Come nasce il Progetto
Paolo Guarda era un dottore commercialista di Torino, con attività estesa anche al circondario, in qualità di consulente tecnico del giudice e libero professionista. Era persona sensibile e ricca di interessi, che spaziavano dallo sport al collezionismo ai viaggi.
 
Paolo è morto il 30 giugno 2014, dopo una brevissima, fatale malattia.
 
Il 31 ottobre 2014 alcuni amici di Paolo si sono riuniti ed hanno deciso di dar forma ad un progetto destinato a tener vivo il suo ricordo, in un luogo che è stato meta di una delle sue ultime "avventure".
 
Nel novembre 2013, con un viaggio molto intenso e particolare Paolo si era recato in Mozambico con un gruppo di amici, in visita alle missioni che fanno capo all'Associazione Esmabama. Laggiù si era interessato ai bisogni delle missioni, aveva parlato con i ragazzi della scuola agraria, si era confrontato con il responsabile sulle necessità della popolazione. Ma soprattutto, la sensazione di chi era con lui è stata quella di un coinvolgimento forte, emotivo e pratico, a tal punto che aveva cercato al rientro in Italia, di fare pervenire alle missioni aiuti finanziari per far sì che dopo il periodo di studi, gli allievi potessero ottenere finanziamenti per avviare una propria attività autonoma.

Dando un seguito all'interesse da lui mostrato per questa attività, gli amici, con i suoi genitori, hanno voluto ricordare Paolo con un'iniziativa di aiuto alla scuola di Esmabama: così nasce il "
Progetto Paolo Guarda".
 

Paolo Guarda Gli amici italiani tra insegnanti collaboratori e studenti della scuola Visita agli orti Paolo Guarda davanti agli uffici amministrativi della missione
Ancora tra gli orti Paolo alla scuola professionale Uno sguardo esperto sui libri della scuola

 

 


Rotary Club di Ivrea - via Torino 98, Ivrea (TO)
email Presidente: presidente@rotaryivrea.it, segretario - Sandro Cognini: segreteria@rotaryivrea.it - tel. 348 5679 699 - c.f. 93009870010 - Informativa sulla privacy
(c) 2011-2018 Sintresis